I nostri prodotti


Tutti i prodotti


Ricerca Avanzata

Accedi al sito






JoomlaStats Activation

I migliori prodotti di cosmetica naturale con un ottimo rapporto di qualità e prezzo di vendita.ULTIME NOVITA' DI CASA BORLIND  "AQUANATURE "nuova creazione   e " NATUROYALE" nuova formulazione .
OGM : in Europa e nelle nostre case Stampa E-mail

La commissione europea ha autorizzato da qualche anno ormai definitivamente il commercio di quattro ogm nuovi.

Una nuova varietà di barbabietola da zucchero e tre nuove varietà di mais sono state approvate dalla Commissione Europea per l’alimentazione umana e animale , nel mese di ottobre 2007 . Aumentando così il rischio di trovarci sempre più gli ogm nel piatto di casa senza saperlo in quanto non c’è obbligo di segnalarlo nell’etichetta dei prodotti se la quantità di OGM  contenuta nel prodotto non supera lo 0.90 % . Le nuove varietà transgeniche potranno essere esportate in Europa dalle multinazionali biotech Montsanto, Pioneer e Dow AgroSciences , ma non potranno essere coltivate  sul territorio europeo . La Commissione Europea ha ammesso questi prodotti OGM in Europa ignorando l’opposizione di molti paesi membri dell’Unione Europea e contro il volere della maggior parte dei cittadini europei che si dichiarano contrari agli OGM . Il mais modificato geneticamente è quindi introdotto nella catena alimentare nonostante numerosi studi indipendenti abbiano evidenziato gravi conseguenze nell’organismo delle cavie alimentate con le varietà di mais approvate . Per quanto riguarda la barbabietola da zucchero , la Commissione Europea , prima di approvare la nuova varietà OGM , ha deciso di tagliare la produzione del 50% , poi ha dato il via libera sul mercato dell’Unione alle barbabietole OGM. Dal 2004 , al 2008 sono 15 i nuovi OGM autorizzati nell’unione Europea per l’importazione .

 

RISO OGM NELLA BIRRA

 

Greenpeace denuncia la presenza di riso OGM , nella birra Budweiser che in Italia viene prodotta e commercializzata dalla Heineken .

Un laboratorio indipendente , su incarico di greenpeace , ha rilevato la presenza di riso transgenico ( BayerLL601) , in tre dei quattro campioni prelevati presso uno dei birrifici della Anheuser-Brusch , nell’Arkansas ( stati uniti) , dove viene prodotto il marchio della sua birra , la Budweiser. Il riso OGM in questione è una delle varietà che nel 2006 hanno contaminato gli stock  di riso degli USA .  Da allora la contaminazione è stata rilevata  in circa il 30% degli stock di riso negli Stati Uniti . Ciò ha provocato conseguenza estremamente negative sull’industria statunitense del riso , dal momento che il riso transgenico non era autorizzato al di fuori degli Stati Uniti , provocando la chiusura dei mercati esteri . La budweiser è una delle poche birre che utilizza riso come ingredienteviene commercializzata in circa 60 paesi , sia esportata direttamente che prodotta in loco grazie ad apposite licenze . in Italia viene prodotta e commercializzata dalla società Heineken .

 

DNA TRANSGENICO NEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE

 

L’alimentazione degli animali allevati in Europa è composta fino al 30% da OGM .

Oltre il 90% degli OGM importati in Europa consiste in soia e mais destinati ai mangimi . Ogni anno minimo 20 milioni di tonnellate di OGM entrano nella catena alimentare degli europei , all’insaputa dei consumatori che non possono così esercitare il diritto di scelta . Il regolamento CE n 1829/2003 stabilisce che tutti i mangimi ogm devono riportare in etichetta la dicitura relativa alla presenza di OGM . Ma non richiede l’etichettatura sui prodotti derivati da animali nutriti con quei mangimi OGM , nonostante questo rappresenti il principale canale attraverso il quale gli ogm entrano in Europa . Nuovi studi scientifici svolti negli ultimi anni hanno dimostrato che , contrariamente a quanto assicurato dall’industria biotech e dalle varie Autorità per la sicurezza alimentare , il consumo di alimenti ricavati da bestiame alimentato con mangime OGM determina per l’uomo un’esposizione al rischio OGM . Tracce di DNA transgenico sono state riscontrate non solo nel sangue , fegato , reni e tessuti intestinali di animali nutriti con mangimi OGM , ma anche nel latte da essi ricavato . Quindi anche carne , uova , e tutti i latticini , se non sono biologici , possono contenere DNA transgenico .

 

 

GLI OGM NELLA PIZZA

 

Molti ingredienti comunemente usati per fare la pizza sono ad altissimo rischio di essere OGM , pur non essendo etichettati come tali .

Non tutti sanno che , per le sue particolari caratteristiche , la farina di soia (uno dei prodotti OGM autorizzati in Europa) è diventata un ingrediente molto comune dell’impasto della pizza .

Il lievito è quasi tutto OGM , modificato geneticamente per aumentare il potere di lievitazione e anche in questo caso non vi sono obblighi di etichettatura . Per quanto riguarda il formaggio , potrebbe contenere , oltre al DNA transgenico derivante da mangimi OGM anche enzimi OGM , ma anche in questo caso non c’è l’obbligo di dichiararlo in etichetta . Anche l’olio è ad alto rischio . Gli Stati Uniti e il Canada producono grandi quantità di oli di colza e di soia OGM e li esportano in tutto il mondo mentre in Europa non vengono prodotti, ma ne è consentita l’importazione . Questi oli OGM sono autorizzati e commercializzati anche in Italia .

 

 

I FIGLI DEI TOPI NUTRITI CON SOIA OGM SONO INCAPACI DI PROCREARE .

 

Una scienziata russa fornisce dati impressionanti sulla discendenza di topi nutriti con soia OGM .

Una scienziata russa ,IRINA ERMAKOVA , ha compiuto uno studio sugli effetti dell’alimentazione contenente OGM nei topi . La dott.ssa Ermakova si è concentrata sui discendenti degli animali nutriti con OGM , un punto trascurato dalla stragrande maggioranza delle ricerche sugli OGM , ed ha riscontrato che moltissimi cuccioli sono morti oppure sono cresciuti molto poco. Inoltre i cuccioli figli di madri nutrite con OGM , una volta diventati adulti , non sono assolutamente riusciti a riprodursi . Questo si è verificato sia nel gruppo che ha continuato a mangiare la soia OGM  ininterrottamente , sia in quello che ha smesso di mangiarla prima dell’accoppiamento . I topi femmina nutriti con OGM hanno potuto avere nipoti solo attraverso le figlie femmine accoppiate con maschi provenienti dal gruppo di controllo nutrito con mangime convenzionale di laboratorio , non OGM .

 

CONSIDERAZIONI

 

Crediamo che l’alternativa sia l’agricoltura biologica per salvare noi stessi e il nostro pianeta , perché solo l’agricoltura biologica è libera da OGM e può riportare vera vita e salute sulla terra , ottenendo così effetti positivi sulla fertilità della terra , protezione e utilizzo delle biodiversità, favorire effetti positivi sui cambiamenti climatici , tramite la riduzione del consumo diretto e indiretto di energia . L’agricoltura biologica salvaguarda la vita delle api. L’agicoltura biologica risolve il problema della fame nel mondo . i cibi biologici sono più sani e sicuri , più nutrienti ed anche più gustosi e saporiti .

 

Fonte Sum n.22 anno 2008; greenpeace , greenplanet .

 

Cerca nel sito

L'erbario

Carrello acquisti

Il carrello è vuoto.

Tante offerte per te!

Banner