I nostri prodotti


Tutti i prodotti


Ricerca Avanzata

Accedi al sito






JoomlaStats Activation

Se preferisci un contatto telefonico chiama pure  allo 06 4825034    inoltre possibilità di buoni acquisto come idee regalo. ERBORISTERIA BARBERINI LA SALUTE FOGLIA PER FOGLIA !
Infuso e tintura di Centinodio per calcoli , diarree, come cicatrizzante , ecc.. Stampa E-mail

Dove si trova : è comunissimo in tutta Italia dal mare alla regione subalpina ; è una pianta infestante le coltivazioni e si trova nei campi , nei luoghi incolti , lungo le strade e nelle zone sabbiose .

 

La droga : la pianta intera senza la radice .

 

Quando si raccoglie : la pianta si raccoglie durante la fioritura , in maggio-luglio ; si eliminano la radice al colletto e le foglie secche i rovinate .

 

Come si conserva : la pianta si taglia in pezzi e si essicca in strato sottile in luogo ben areato e all’ombra , oppure si appende nello stesso locale e si taglia dopo l’essiccamento . Si preferisce normalmente il primo metodo perché con il secondo , pur avendo una maggiore facilità di essiccamento , si ha una notevole percentuale di materiale sbriciolato nel tagliare la droga secca . Si conserva in sacchetti di carta o tela .

 

Proprietà : astringenti, antiemorragiche cicatrizzanti,diuretiche,leggermente sedative.

 

Principi attivi : tannini , resine sostanze amare , olio essenziale .

Anticamente il Centinodio veniva usato , mediante applicazione della polpa o ingestione del decotto , come antiemorragico e cicatrizzante di ferite e ulcere interne ed esterne come antinfiammatorio e astringente sulla pelle e sulle mucose infiammate . Per uso interno la proprietà più utile ed efficace del Centinodio è quella diuretica ; è infatti valido nei casi di ritenzione urinaria conseguenti a irritazione del rene e per i piccoli calcoli del rene e della vescica di cui favorisce l’eliminazione .

Per il suo contenuto in tannini il Centinodio è un ottimo astringente e antidiarroico che ha presto ragione delle forme più tenaci.

 

Uso interno : la parte aerea della pianta .

Per la ritenzione urinaria , i calcoli del rene e della vescica , le infiammazioni intestinali e la diarrea .

Infuso: 4 g in 100 ml di acqua . Una – tre tazze o tazzine al giorno .

Tintura: 20g in 100 ml di alcool di 60° ( a macero per otto giorni) . Venti gocce due-tre volte al giorno .

Tintura vinosa : 4 g in 100 ml di vino (a macero per otto giorni) . Uno-due bicchierini al giorno .

 

Uso esterno: la parte aerea della pianta

Per pelli e mucose infiammate .

Infuso: ( o decotto) 6 g in 100 ml di acqua . fare sciacqui , gargarismi , applicare compresse imbevute di infuso sulle parti interessate .  

 

 

 

 

      QUESTE NOTE” informative” NON INTENDONO SOSTITUIRSI AL PARERE MEDICO CHE VA CONSULTATO ALL'INSORGENZA Di “ qualsiasi primo sintomo” .Precisiamo e premettiamo inoltre  che le informazioni che leggete  , pur provenienti da fonti attendibili , sono fornite unicamente a titolo indicativo e generale e non assumono in alcun modo caratteristiche di esaustività e completezza. La loro utilizzazione deve intendersi come semplice lettura , in quanto le informazioni non possono sostituirsi ad un consulto medico e/o parere tecnico specialistico. In nessun caso l’Erboristeria Barberini SRL potrà essere responsabile di conseguenze derivanti da comportamenti suggeriti  dalla lettura dell’articolo  , infine  la lettura a cura di un minore deve avvenire sotto stretta sorveglianza di un adulto.
 

Cerca nel sito

L'erbario

Carrello acquisti

Il carrello è vuoto.

Tante offerte per te!

Banner