I nostri prodotti


Tutti i prodotti


Ricerca Avanzata

Accedi al sito






JoomlaStats Activation

CONSULENZE DI  AYURVEDICA SU PRENOTAZIONE  . CHIAMARE LO 06 4825034.

Caprifoglio , lonicera caprifolium Stampa E-mail

Famiglia : caprifoliaceae

 

Portamento: è una pianta legnosa con fusti volubili che si arrampicano sulle altre pianta ; i fusti sono molto ramificati e pelosi nelle parti giovani.

 

Foglie: opposte a due a due , sono di forma ovale , hanno colore verde brillante  nella pagina superiore e sono glauche in quella inferiore ; nei rami sterili sono spicciolate , nei rami fertili quelle inferiori hanno un corto picciolo, quelle medie sono sessili e parzialmente saldate tra loro , mentre quelle superiori sono completamente saldate a formare una foglia unica di forma ovale attraversata nel centro dal fusto .

 

Fiori: sono riuniti in fascetti al centro delle foglie superiori , hanno la corolla di colore roseo-porporino o bianco giallastro , di forma tubulare , lunga 3-4 cm o divisa alla fauce in due labbra di cui il superiore è diviso in quattro lobi, mentre l’inferiore è indiviso.

 

Frutti: il frutto è una bacca carnosa di colore rosso contenente pochi semi .

 

Dove si trova : il Caprifoglio cresce dal mare alla regione submontana di tutta Italia ; si trova nei luoghi boschivi e lungo le siepi .

 

La droga : le foglie e i fiori.

 

Quando si raccoglie: le foglie si raccolgono da maggio a luglio , in giornate asciutte, facendo scorrere le mani lungo i fusti. I fiori si raccolgono appena prima della fioritura , in maggio – giugno , recidendoli , preferibilmente di sera , con tutto il picciolo.

 

Come si conserva : le foglie si essiccano all’ombra , rimuovendole spesso , e si conservano in sacchetti di carta o tela . I fiori si essiccano con cautela all’ombra ed in ambiente riparato e si conservano in recipienti di vetro o porcellana al riparo dalla luce .

 

Proprietà : bechiche , espettoranti, antispasmodiche, antinfiammatorie, astringenti.

 

Principi attivi : olio essenziale , glucosidi.

 

I fiori del Caprifoglio hanno un’azione specifica sui disturbi che interessano l’apparato respiratorio ; essi infatti sono utili come emollienti ed espettoranti nelle tossi stizzose e nelle bronchiti catarrali, inoltre esercitano un’azione antispasmodica atta a migliorare la respirazione degli asmatici , calmare il singhiozzo , attenuare le nevralgie e la sintomatologia infiammatoria caratteristica del raffreddore e dell’influenza .

La tisana di Caprifoglio che è abbastanza gradevole ,può essere utilizzata come bevanda di conforto .

Per uso esterno le foglie sono utili come astringenti , cicatrizzanti , antinfiammatorie ; si utilizzano infatti in tutte le irritazioni delle mucose della bocca e della gola , specialmente ove compaiono piccole ulcere , caratteristiche delle mucose infiammate.

 

Vedi anche “ erbario” e “rimedi fatti in casa “ dalla home o dall’archivio .

 

      QUESTE NOTE” informative” NON INTENDONO SOSTITUIRSI AL PARERE MEDICO CHE VA CONSULTATO ALL'INSORGENZA Di “ qualsiasi primo sintomo” .Precisiamo e premettiamo inoltre  che le informazioni che leggete  , pur provenienti da fonti attendibili , sono fornite unicamente a titolo indicativo e generale e non assumono in alcun modo caratteristiche di esaustività e completezza. La loro utilizzazione deve intendersi come semplice lettura , in quanto le informazioni non possono sostituirsi ad un consulto medico e/o parere tecnico specialistico. In nessun caso l’Erboristeria Barberini SRL potrà essere responsabile di conseguenze derivanti da comportamenti suggeriti  dalla lettura dell’articolo  , infine  la lettura a cura di un minore deve avvenire sotto stretta sorveglianza di un adulto.
 

Cerca nel sito

L'erbario

Carrello acquisti

Il carrello è vuoto.

Tante offerte per te!

Banner