I nostri prodotti


Tutti i prodotti


Ricerca Avanzata

Accedi al sito






JoomlaStats Activation

Se preferisci un contatto telefonico chiama pure  allo 06 4825034    inoltre possibilità di buoni acquisto come idee regalo. ERBORISTERIA BARBERINI LA SALUTE FOGLIA PER FOGLIA !
Anagallide , anagallis arvensis L. Stampa E-mail

anagallide itaFamiglia : primulaceae

 

Portamento : è una pianta erbacea annuale o talvolta biennale , con fusti sdraiati o ascendenti a sezione quadrata e in qualche caso radicanti ai nodi .

 

Fiori : inseriti singolarmente su un lungo ed esile peduncolo all’ascella delle foglie , sono di colore variabile dal blu al rosso  minio , hanno un calice di cinque sepali ed una corolla di cinque petali parzialmente saldati fra di loro alla base .

 

Frutti : il frutto è una capsula sferica contenente numerosi semi di colore marrone scuro o nero ; alla maturazione la parte superiore della capsula  si apre permettendo la fuoriuscita dei semi .

 

Dove si trova : comunissima in tutta Italia , è facile reperirla nei campi coltivati , nei luoghi erbosi , nei frutteti , nei vigneti , lungo le strade , nei terreni aridi e nelle zone sabbiose in riva al mare .

 

La droga : la porzione aerea della pianta .

 

Quando si raccoglie : al momento della fioritura , in giugno-agosto; si recide al colletto e si monda dalle foglie secche .

 

Come si conserva : si essicca deponendola in strati sottili in luogo areato e all’ombra e rimuovendola spesso . Si conserva in sacchetti di carta o di tela .

 

Proprietà : bechiche , espettoranti , astringenti

 

Principi attivi : saponine , glucosidiche  molto irritanti per le mucose e di forte potere emolitico , ed a tossicità alquanto elevata . L’Anagallide può essere considerato un tipico esempio di pianta attiva da usare con cautela e sotto stretto controllo medico . La droga agisce effettivamente come sedativo dello stimolo della tosse e blando espettorante ; esercita inoltre un’influenza positiva sulla circolazione venosa periferica ed è utile , per esempio , nei casi di gambe gonfie ed affaticate , ma va usata con molta cautela . Le preparazioni di Anagallide per uso esterno possono essere irritanti a dosi elevate . A semplice titolo di esempio sono riportate due preparazioni , una per uso interno e una per uso esterno .

 

Uso interno : la porzione aerea della pianta

Per la tosse

 

Infuso : 1 g in 100 ml di acqua . Due cucchiai al giorno .

 

Uso esterno : la porzione aerea della pianta .

Per gambe affaticate e gonfie e per piedi gonfi .

 

Infuso : 3 g in 100 ml di acqua . Fare pediluvi ( non frizionare e non applicare su zone ulcerate ) .

 

Vedi anche la sezione : “ segreti e virtù delle piante officinali “ ( menù archivio oppure dalla home )

 

 

Cerca nel sito

L'erbario

Carrello acquisti

Il carrello è vuoto.

Tante offerte per te!

Banner